venerdì 28 agosto 2015

Orgasmo e pregiudizio. Il sesso perduto di Jane Austen





Autore Eckstut Arielle

2006, 157 p.
Traduttore Carmenati C.
Editore Newton Compton 

Nel 2002 un’appassionata lettrice di Jane Austen, durante un soggiorno in un ostello dell’Hertfordshire, si imbatté in una scatola nascosta, contenente un manoscritto autografo dell’autrice inglese: le scene di sesso dei romanzi di Jane Austen tagliate dall'editore. Celato da Cassie, sorella minore di Jane Austen, il materiale che costituisce questo libro getta una luce nuova su tutta l’opera della Austen, esplicitando la sensualità latente e repressa che serpeggia in tutti i suoi romanzi…



I fan di Jane Austen tenteranno certamente di accoppare la cara Arielle, condannandola per lesa maestà.
In questo libro vengono descritti i salotti di Pemberley, Mansfield Park, Hartfield, e l'abbazia di Northanger , come luoghi votati a una straordinaria attività sessuale.
Sì, secondo Arielle Eckstut, Jane Austen era lungi dall'essere la "zitella pudica" della fantasia popolare, anzi, avrebbe avuto una solida conoscenza dell'erotismo e della sessualità. Le fantasiosa teoria della Eckstut  afferma che i suoi romanzi contenevano inizialmente scene di sesso, tagliate poi dagli editori conservatori, suscitando lo sgomento e l'irritazione di Jane.
Eckstut ha descritto le piccanti scene "nascoste" nel libro 'Orgasmo e Pregiudizio: le scene erotiche perdute di Jane Austen'. La fantomatica scoperta fu annunciata alla radio il 1 di Aprile (non a caso) e, per mettere a riposo le accuse di disonestà, intervenne anche uno dei principali studiosi di Jane Austen, Elfrida Drummond, in realtà inesistente.
Le "Perdute scene di sesso", secondo l'autrice, sono necessarie per comprendere sotto una nuova luce l'opera di Jane Austen. La nota introduttiva chiarisce che i devoti "austeniani" sono stati fuorviati dalle versioni censurata suoi romanzi, dunque non dovranno rammaricarsi per questa "scoperta" (ripetiamo, fittizia), bensì rallegrarsene.
Il libro include scene di sesso aggiunte ad Orgoglio e pregiudizio: i passaggi sono estremamente spinti, come quello in cui è descritto un incontro bollente tra Elizabeth e Darcy a Pemberley ed uno sguardo sulla vita di Charlotte e il signor Collins. Altri brani sono stati ispirati da Emma e vanno dall'incesto, alla masturbazione fino al bondage.
Di certo questo libro è divertente, ma forse un tantino esagerato, i fan della Austen non crediamo che lo accoglieranno con molta benevolenza. Non ci sono dubbi che Orgasmo Pregiudizio sia stato scritto con intento comico e dissacrante, tuttavia il finto ritrovamento è servito a lanciare il testo come se fosse una vera operazione filologica, mantenendo il pubblico in bilico per qualche tempo. Autrice ed editori hanno puntato anche su internet, dove una notizia, anche se fantasiosa, può trasformarsi quasi in realtà grazie al passaparola.


Nessun commento:

Posta un commento